Far conoscere la Sardegna non solo per le spiagge...


Questo è il breve trafiletto cui era dedicata metà pagina nella guida ai gruppi partecipanti al natale di roma (2010) appena trascorso.
Chiaramente, anche la Memoriae Milites ha avuto quello che gli spettava.
Come si può ben leggere "si occupa da circa 5 anni di rievocazione storica e di archeologia ricostruttiva ed attraverso queste metodologie cerca di divulgare tra il pubblico la storia passata della propria terra che è la SARDEGNA.
Attualmente i periodi rappresentati sono quello NURAGICO (IX - VIII secolo a.C. ),
quello romano imperiale con COHORS II SARDORUM, reparto ausiliario dell'esercito romano costituito da SARDI ed infine il periodo medioevale con particolare riferimento al giudicato di ARBOREA."

Perchè la Sardegna, sarebbe giusto ricordarlo più spesso, non è solo spiagge bellissime e mare cristallino... è anche una terra millenaria con una storia intensa ed affascinante, in cui si sono succeduti uomini costruttori di incredibili torri alte decine di metri, sino a lungimiranti "Giudici", di cui una in particolare scriverà un codice di leggi (la Carta de Logu) tale da superare in quanto modernità di concetti, perfino la MAGNA CARTA.

La Sardegna è questo...e molto altro...

Commenti

Post popolari in questo blog

Una maschera Sherden nel British Museum di Londra

Pugilatori Nuragici, Corridori e Assaltatori? Tutto da rifare!

I Gladiatori di Mont'é Prama